Per info e segnalazioni:
sanmarino.geronimo it dopo-il-titano-sogliano-avamposto-delluarte-ecologica-A30041 001 Max 13° Giovedì 18 Aprile 2024
sanmarino.geronimo it dopo-il-titano-sogliano-avamposto-delluarte-ecologica-A30041 002 Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Green 11:15 | 21/03/2022 - Repubblica San Marino

Dopo il Titano, Sogliano avamposto dell’arte ecologica

Sabato, in una cornice di pubblico attenta e interessata, si è inaugurata la nuova sede degli Archivi Sostenibili del San Marino - Montefeltro Green Festival.  Gli Archivi Sostenibili sono così migrati da San Marino a Sogliano al Rubicone. Accolti al Centro internazionale per la pace Casa monsignor Sambi, edificio elegantemente ristrutturato all'ingresso del paese, hanno trovato una nuova sede in questa terra di Sogliano, paese che dall'alto della sua cresta domina le valli del Rubicone e dell'Uso in mezzo a colline dolcissime e a un paesaggio storico e ambientale che diventa valore aggiunto. 

Alla presenza delle istituzioni, per il comune di Sogliano la vice sindaca Erica Comandini, la curatrice degli Archivi Annamaria Bernucci, ha auspicato che - Casa Sambi diventi una nuova sentinella all'insegna dell'arte e del pensiero sostenibile, non solo della pace di cui il nunzio apostolico Pietro Sambi (1938-2011) fu stratega. Un avamposto - continua la Bernucci - che espone al suo interno gli Archivi Sostenibili, una raccolta animata da molteplici impulsi artistici e da diverse traiettorie espressive, nelle forme, nelle tecniche, nelle materie, una curiosa ed eterogenea collezione nata con il San Marino Montefeltro Green Festival e dedicata all'arte e alla coscienza ecologica.

Ecco allora per il pubblico variegato di artisti, di addetti ai lavori, di semplici cittadini interessati all’arte e all’ambiente, che sabato ha gremito gli spazi di Casa Sambi, la possibilità di osservare un insolito deposito nel quale sono 'custoditi' i pensieri degli artisti attorno alle metamorfosi dei materiali, tra vecchie e nuove e mitologie, tra il recupero e la trasformazione, tra istanze di futuro e riflessioni su un presente minacciato dalla precarietà e dalla limitatezza delle risorse a disposizione. Un archivio dell'arte pensato anche per la fruizione delle scuole di ogni ordine e grado, per ricordare le tante amnesie umane che ci allontanano dalla consapevolezza del nostro destino e dal rispetto verso il pianeta.

Gli Archivi Sostenibili sono stati creati a partire dal 2019 coltivati e accresciuti da Gabriele Geminiani, abile combinatore di relazioni e di incontri e infaticabile connettore di argomenti e di proposte all'insegna dell'attenzione verso i temi della sostenibilità. Nel tempo il team degli Archivi si è allargato e a Annamaria Bernucci, si sono aggiunti Marco Genzanella e Alessandra Carlini.