Per info e segnalazioni:
sanmarino.geronimo it sinergica-attivit-di-collaborazione-tra-luistituto-e-luuniversit-degli-studi-del-titano-A30768 001 Max 21° Giovedì 13 Giugno 2024
sanmarino.geronimo it sinergica-attivit-di-collaborazione-tra-luistituto-e-luuniversit-degli-studi-del-titano-A30768 002 Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Cronaca 10:45 | 04/05/2022 - Repubblica San Marino

Sinergica attività di collaborazione tra l’Istituto e l’Università degli Studi del Titano

Da quest’anno la collaborazione tra San Marino Innovation e Università degli Studi Repubblica di San Marino è ancora più stretta e contribuisce al potenziamento e consolidamento del ponte virtuale che collega il sistema delle imprese sammarinesi agli studenti e laureati dell’Ateneo, allo scopo di facilitare l’incrocio tra domanda e offerta di lavoro e possibilità di tirocini.

 

Con i tirocini, aziende, studenti e laureati potranno beneficiare di un reciproco vantaggio: le aziende avranno la possibilità di assegnare ai tirocinanti progetti reali, aventi output identificabili e tangibili, potendo trovare soluzioni rispetto a problemi contingenti. In questo modo, le imprese potranno effettuare un'attività di scouting sui tirocinanti, identificando precocemente i talenti per esse più adeguati e pianificando per loro percorsi di collaborazione e di crescita professionale al proprio interno. Allo stesso tempo, i tirocinanti avranno la possibilità di osservare un’impresa nel suo operare, ma anche di misurarsi con criticità e problemi reali da risolvere. Inoltre, avranno l'occasione di farsi conoscere in azienda e di dimostrare il proprio valore, consentendo peraltro di avere riscontri in termini di esperienze specifiche da inserire nel curriculum e in termini di ulteriori attività da svolgere nella stessa impresa al termine del percorso di studi.

 

Le Imprese ad Alto Contenuto Tecnologico di San Marino Innovation possono infatti attivare tirocini con gli studenti e i neolaureati dei Corsi di laurea dell’Università della Repubblica di San Marino contattando i referenti per tirocini e placement di ciascuna Area scientifica: essi le assisteranno nella procedura di attivazione, che prevede la sottoscrizione di una convenzione tra impresa ed Università e la redazione di un progetto formativo.

L’attività sinergica non finisce qui: alcuni imprenditori del regime innovazione si sono resi disponibili ad una collaborazione più attiva, grazie all’interessamento e alla disponibilità della professoressa Karen Venturini, delegata del Rettore per l'Innovazione e docente di "Gestione dell'innovazione e della creatività" nel Corso di laurea in Ingegneria Gestionale.

 

"La possibilità offerta da San Marino Innovationdi coinvolgere alcune startup presenti sul territorio invitandole in aula a presentare la loro realtà aziendale– spiega la Prof.ssa Karen Venturini -è stata molto utile per consolidare gli argomenti trattati a livello teorico e dare agli studenti una prospettiva sul mondo del lavoro e dell'industria. Il corso di ingegneria gestionale è particolarmente attento alla collaborazione con gli enti del territorio in materia di innovazione: ricordo il progetto di tesi in ambito di startup innovative e economia circolare per il Progetto di Ricerca RESPONSE – “Start-up di successo- l'impatto di Pratiche di Open Innovation e Sostenibilità” gestito dal direttore e vicedirettore del corso di laurea, rispettivamente Barbara Bigliardi e Leonardo Tagliente".

 

Quattro gli incontri previsti nell’ambito del corso in "Gestione dell'innovazione e della creatività" in cui gli startupper di UNIO, Botika, Reboxing e The Strategyhanno tenuto una lezione alternativa, un racconto sulla propria esperienza di imprenditori, sottolineando i diversi step che li hanno portati a costruire la loro impresa, partendo dall’idea e dal progetto innovativo.

Una testimonianza preziosa, che non solo è andata a sottolinearne i successi ma soprattutto le sfide che hanno affrontato, con lo scopo di spronare i giovani studenti a credere nelle proprie capacità e a non arrendersi alle prime difficoltà.

 

 

Il direttore del Comitato Scientifico, dott. Enrico Zanotti, si dice entusiasta di questa sinergia sempre più strutturata tra le parti: “In tutti questi anni l’Università ha fornito nuovi “talenti” all’ecosistema sammarinese e per le nostre Imprese ad Alto Contenuto Tecnologico è diventata un bacino dove poter attingere competenze e innovazione in territorio. Sono molto orgoglioso di questa sinergia e auspico che questa collaborazione si sviluppi e potenzi sempre di più".

 

Giordano Ghigi, uno degli studenti che ha partecipato agli incontri, ci ha dato un feedback importante: "Graziealla sinergia tra teorico e pratico il corso in questione non offre solo possibilità di apprendimento ma anche uno sguardo ravvicinato al mondo del lavoro, con testimonianze e percorsi di crescita reali che portano all'attenzione dello studente un nuovo modo per comprendere le nuove imprese".

 

La collaborazione sinergica di attività di interesse comune tra l’Istituto e l’Università degli Studi di San Marino è un valore aggiunto per lo sviluppo dell’ecosistema innovativo, formativo e imprenditoriale nella Repubblica di San Marino.