Per info e segnalazioni:
sanmarino.geronimo it primo-contatto-dei-sanitari-sammarinesi-con-il-vaccino-anti-covid-A20163 001 Max 12° Mercoledì 20 Gennaio 2021
sanmarino.geronimo it primo-contatto-dei-sanitari-sammarinesi-con-il-vaccino-anti-covid-A20163 002 Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Cronaca 10:25 | 01/01/2021 - Repubblica San Marino

Primo contatto dei sanitari sammarinesi con il vaccino anti Covid

In vista dell’avvio della campagna vaccinale il personale sanitario che dovrà occuparsi della somministrazione ha preso parte ad un incontro di formazione all’UO di Farmacia Clinica dell’INRCA-IRCCS di Ancona, l’Hub marchigiano per i vaccini Covid, dove proprio ieri sono arrivate 9mila dosi destinate al personale della sanità pubblica, privata e delle Rsa delle
Marche.
Nell’occasione la delegazione sanitaria sammarinese, guidata dal Dirigente UOC Farmaceutico Rossano Riccardi, ha preso contatto con le modalità di somministrazione, conservazione e gestione delle dosi vaccinali, preparando materialmente un centinaio di vaccini pronti per la somministrazione, verificando la conservazione nell’apposito caveau e assistendo alle operazioni nel Centro di Pronto Intervento. Sono stati così verificati fisicamente i protocolli interni all’ISS, redati nelle settimane scorse seguendo le linee guida italiane e europee. Le celle frigorifere all’interno della struttura ospedaliera sammarinese saranno in grado di ospitare le dosi di vaccino senza nessuna modifica tecnica. È stato inoltre verificato il tempo fisico di allestimento e di somministrazione medio per farmacisti e medici, in modo da poter valutare al meglio che tipo di sforzo professionale richiederà la vaccinazione in territorio.
Roberto Ciavatta (Segretario di Stato alla Sanità e Sicurezza Sociale): “Abbiamo la necessità di fare ulteriori verifiche sulla modalità di consegna e somministrazione dei vaccini, ma già con questo incontro formativo puntiamo ad avere, innanzitutto, un personale medico pronto a vincere questa importante sfida. Stiamo strutturando nel dettaglio la campagna informativa che sarà assolutamente penetrante e massiccia. Abbiamo la necessità di sensibilizzare le persone sull’importanza del vaccino quale mezzo per tornare ad avere certezze e sviluppo”.