Per info e segnalazioni:
sanmarino.geronimo it pedini-amati-smac-card-a-marzo-incassi-gi-del-34-A12981 001 Max 13° Sabato 24 Febbraio 2024
sanmarino.geronimo it pedini-amati-smac-card-a-marzo-incassi-gi-del-34-A12981 002 Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Cronaca 12:52 | 24/04/2020 - Repubblica San Marino

Pedini Amati: "Smac Card, a marzo incassi giù del 34%"

 L'emergenza Covid-19 infiamma la seduta mattutina del Consiglio Grande e Generale con prese di posizione forti da parte di maggioranza e opposizione, concordi però nel tributare un plauso a tutti coloro che si sono prodigati per limitare il contagio. “Non avete avuto il coraggio di chiudere le fabbriche nelle quali scorazzavano gli asintomatici” attacca Michele Muratori (Libera), che rimarca: “Il mancato permesso del delivery è un errore grossolano che ha causato danni alle imprese”. Gian Nicola Berti (Npr) non nasconde che “ci sono stati alcuni punti dolenti” anche se “abbiamo dato risposte eccellenti sul fronte della sanità pubblica”. Durissime le parole di Miriam Farinelli (Rf): “Oggi i medici sono considerati alla stregua di eroi, ma solo fino a due mesi fa questo amore verso i sanitari era davvero tale? Ogni risultato imperfetto o complicanza veniva classificato come malasanità”. Non si può, secondo la Farinelli, non pensare al futuro dell'ospedale. “Oggi assistiamo alle dimissioni di un direttore di reparto senza che nessuno abbia avuto la cortesia di informarsi sui motivi delle dimissioni. Sto parlando del dottor Nicola Romeo, direttore della Pediatria”. Infine un appello: “vi sono studi legali che promuovono azioni risarcitorie contro medici e infermieri. Per favore, impediamo che ciò avvenga anche nel nostro Paese”.  “Siamo nella fase in cui vediamo le prime luci e dobbiamo difendere i risultati raggiunti. Tutto giustificherebbe la voglia di uscire, eppure tutti teniamo duro perché i numeri ci dicono che siamo dentro l'emergenza” avverte Mariella Mularoni (Pdcs). Mirko Dolcini (Domani Motus Liberi) chiede di trovare “insieme una soluzione per far tornare alla normalità anche i nostri bambini”. Pasquale Valentini (Pdcs) si sofferma sulla necessità “di avere a disposizione dati” per capire e giustificare le azioni da mettere in campo. Poi un invito: “Non pensate di riaprire le aziende e tenere chiusi gli uffic della pubblica amministrazione”. Significativi i dati elencati dal Segretario di Stato Federico Pedini Amati: “nel marzo 2019 l'incasso legato alla Smac era di 59 milioni di euro, nel marzo 2020 è sceso a 39 milioni, con una perdita secca del 34%. Solo nel centro storico la perdita è stata del 62%”. Ecco perché “dobbiamo prevedere un prossimo decreto imminente di aiuti economici verso il reparto commerciale. Non basta andare incontro alle imprese con sgravi, ma bisogna accellerare nelle risposte”.  “L'opposizione è stata relegata ad un ruolo di osservatore” è la critica di Marika Montemaggi (Libera). Su alcuni aspetti della gestione sanitaria punta invece il dito Iro Belluzzi (Npr): “Vi sono stati purtroppo casi di soggetti colpiti al 90 per cento da Covid che sono rientrati normalmente al lavoro all'interno dell'Iss senza poter essere sottoposti a tampone”. Belluzzi parla di “visione ospedale-centrica della sanità” e di “discrasie in funzione della dirigenza dell'Iss”.