Per info e segnalazioni:
sanmarino.geronimo it coronavirus-i-dati-di-oggi-a-san-marino-40-nuovi-casi-A19301 001 Max 12° Mercoledì 20 Gennaio 2021
sanmarino.geronimo it coronavirus-i-dati-di-oggi-a-san-marino-40-nuovi-casi-A19301 002 Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Cronaca 14:14 | 27/11/2020 - Repubblica San Marino

Coronavirus: i dati di oggi a San Marino (+40 nuovi casi)

L’Istituto per la Sicurezza Sociale comunica l’aggiornamento delle infezioni da Covid-19 a San Marino.
La seconda ondata pandemica (dal 1° luglio) registra: 
positivi: 258 (+40 rispetto al precedente aggiornamento);
guariti:  579 (+21 rispetto al precedente aggiornamento);
deceduti: 2 (stabili)
contagiati totali 839 (di cui 808 residenti e 31 frontalieri o altri non residenti)

Il numero totale di persone contagiate individuate, invece, dall’inizio della pandemia fino alla mezzanotte di ieri (26 novembre) è di 1.554, di cui: 258 positivi (139 donne e 119 uomini, età media 41 anni), 44 decessi e 1.252 guariti. 
Fra le persone positive, 15 risultano ricoverate in Ospedale, di cui: 5 si trovano nel reparto Covid e 10 in Terapia Intensiva.
Infine, 243 sono le persone positive al virus Sars-Cov2 in isolamento presso il proprio domicilio.

Al 26 novembre sono stati eseguiti 16.611 tamponi.

Nella tabella sottostante è riepilogato l’andamento dal 20 al 26 novembre relativi ai test molecolari effettuati, al totale dei nuovi casi di positività riscontrati, alla percentuale di nuovi positivi in rapporto al totale dei tamponi e le guarigioni.

Ai sensi del Decreto Legge 206/2020 si ricordano gli obblighi di utilizzo dei dispositivi di protezione, del mantenimento del distanziamento sociale e il frequente lavaggio delle mani o sanificazione, misure fondamentali per contrastare la diffusione del virus. Si ricorda che, in caso di febbre, malessere generale o sintomi respiratori non bisogna uscire di casa, ma contattare il proprio medico curante o la guardia medica, senza andare direttamente ai Centri per la Salute.

Si rammenta inoltre, che sempre in forza del DL 206/2020 le persone in isolamento o in quarantena devono rispettare rigorosamente i comportamenti cautelativi finalizzati a tutelare la salute della collettività, e che i comportamenti non corretti sono sanzionabili previsto dalle normative in vigore.